Aprire un food truck e fare lo chef itinerante: negli ultimi tempi abbiamo assistito ad un vero e proprio boom delle attività di ristorazione itinerante, con un’offerta davvero eterogenea che comprende le proposte più classiche di paninoteche e piadinerie, fino alle cucine regionali e tipiche più disparate. Se vuoi saperne di più leggi l’articolo dedicato all’approfondimento su come aprire un chiosco ambulante.
Tra i siti in lingua inglese è uno dei più noti e più utilizzati. Mostra blocchi di annunci come AdSense ma non in maniera contestuale, selezionandoli in base alla categoria assegnata al sito del publisher. E’ possibile scegliere se visualizzare gli Ads del network o solamente quelli che gli advertisers pubblicano sul sito del publisher. Da poco ha introdotto pubblicità InLine (sottolinea parole nel testo della pagina).
I dati verranno raccolti solo per poter fornire maggiori informazioni sul progetto Comunikafood e/o proporre offerte commerciali. Qualora non ci fosse volontà di consentire all'uso dei dati per tale finalità i dati raccolti non verranno presi in gestione e verranno rimossi dal sistema di raccolta. Qualora si desiderasse rimuovere il consenso o cancellare il proprio contatto dalla lista dopo aver accettato, basterà inviare una email a [email protected] ed il vostro contatto verrà rimosso. In tal caso il contatto verrà cancellato dal nostro servizio di posta elettronica e non verrà utilizzato in nessun altro modo. Esclusivamente per comunicazioni non commerciali scrivere sulla nostra pagina Facebook. Le informazioni per vendere online o per aprire un e-commerce sono richieste commerciali a cui non risponderemo dalla pagina Facebook.

Avviare un’attività di servizi di traduzione: con un mondo che diventa ogni giorno sempre più globalizzato, i servizi di traduzione sono sempre più richiesti. Se le lingue sono la tua passione e hai le giuste conoscenze potresti buttarti sui servizi di traduzione e aiutare così imprenditori esteri e immigrati in cerca di risposte, nella loro lingua.
Vestiti personalizzati e su misura: in un epoca dove la moda è ormai standardizzata dai grossi brand, offrire abbigliamento originale e su misura è sicuramente un’attività che può risultare vincente andando controcorrente. Dalle t-shirt personalizzate, alle camice e gli abiti su misura, magari completati dalle iniziali dell’acquirente. C’è anche chi si è messo a fabbricare scarpe e giubbotti in pelle su misura online.
COINBASE: oggi non si fa altro che parlare di Bitcoin. C’è una corsa all’acquisto pazzesca e questo lascia la possibilità a chiunque abbia un sito di generare passivamente ingenti somme di denaro partecipando, gratuitamente, al loro programma di affiliazione. Non perdere il treno dei Bitcoin, registrati qui e comincia a guadagnare grazie alle criptovalute.
PPS (Pay per Sale) – L’editore ottiene una percentuale sulla vendite di prodotti effettuate dai visitatori che provengono dal suo sito. Il sistema è molto semplice: non appena un visitatore clicca sul banner (o sul link) pubblicitario provvisto del vostro “referral id”, verrà indirizzato al sito affiliato e se questi effettua un acquisto o deposita (nel caso dei siti di scommesse) vi verrà riconosciuta una percentuale che può variare dal 2% fino al 70%.

Difatti Amazon prima di accettare la richiesta di affiliazione verificherà il tuo sito e, in caso volessi prima registrarti e sistemare solo in un secondo momento il sito con dei contenuti, sappi che non è il modo migliore e potresti ricevere un rifiuto da parte del colosso americano. Niente di cui debba veramente preoccuparti, basta poco per far capire a Amazon che il tuo sito è attivo.


Fare soldi con le aste immobiliari: complice la crisi economica ogni anno numerosi abitazioni finiscono all’asta a prezzi stracciati. Se disponi di un minimo capitale da investire, fare soldi con le aste immobiliari può essere sicuramente un’idea di business interessante da perseguire. Per evitare brutte sorprese è però fondamentale conoscere i meccanismi delle aste immobiliari e informarsi accuratamente di volta in volta su ogni singolo immobile che si intende acquistare.
Aprire una gelateria artigianale: dopo l’ascesa di Grom, il mercato delle gelaterie non è stato più lo stesso! Ora tutti vogliono mangiare il gelato artigianale vero, buono e genuino. Aprire una gelateria artigianale è un’idea magari non proprio originale, ma che garantisce di certo indiscutibili guadagni se si sceglie la zona giusta e si offre un prodotto di qualità.
Mi occupo di marketing per le aziende che vogliono sfruttare l'e-commerce per vendere online. Ho costruito Comunikafood nel 2011 ed oggi è il portale italiano più presente sui motori di ricerca riguardo le tematiche "Come vendere alimentari online", "ecommerce alimentari" e "marketing alimentare". Se cerchi su Google queste tematiche ti accorgerai della presenza rilevante di Comunikafood. Insieme alla mia squadra, di cui io sono il web project manager, curiamo progetti Seo per migliorare la presenza digitale delle imprese online rispetto agli argomenti di loro interesse. Curiamo le attività di promozione attraverso i circuiti di pubblicità online e pianifichiamo le attività necessarie per costruire un progetto commerciale online. Altri progetti di cui sono parte: Essereprimi.online | Reportnotprovided.com (Report Marketing e Analisi Seo) | 3nastri (Comunicazione e identità grafica) Lavoriamo come Google Partner Visualizza tutti gli articoli di Daniele Vinci →
Aprire una palestra di crossfit o arti marziali: se aprire una palestra potrebbe essere un buon business, aprire un centro dedicato solamente ad attività a corpo libero come queste, lo è certamente ancora di più! Così come pilates, yoga e simili, stanno avendo grande successo soprattutto tra le donne, crossfit e arti marziali impazzano soprattutto tra i ragazzi. Il successo di queste idee di business è dovuto probabilmente al fatto di compiere attività di gruppo e ed eseguire lavori muscolari a corpo libero, più naturali del classico body building. In più per iniziare l’attività non servono grossi investimenti visto che non sono necessari attrezzi molto costosi come in una normale palestra…

Aprire un Bed and Breakfast: un’attività in continua crescita e che non richiede grossi investimenti iniziali e conoscenze. Soprattutto se hai a disposizione degli spazi inutilizzati e vivi in un area turistica particolarmente attrattiva, aprire un Bed and Breakfast ti consentirà di guadagnare bene ed avere anche un sacco di tempo libero. Non male no?


“Navigando in rete ho scoperto questa associazione, che è l’unica in Italia ad offrire consulenza e servizi per chi decide di aprile una micro impresa domestica. Ho da subito visto il mio progetto, il mio traguardo, sapendo con certezza, per la prima volta nella vita, cosa avrei voluto fare. Era il 2016 e il mio percorso purtroppo si è subito arrestato. Come per ogni attività, i locali dovevano essere conformi e lì ho scoperto una bella eredità lasciatami insieme all’acquisto della casa avvenuto 7 anni prima. Mancava un documento importante e,  per nuovi vincoli subentrati sul territorio, sono riuscita a regolarizzare la mia posizione solo un anno e mezzo dopo. Un’ altra forse avrebbe abbandonato l’idea, soprattutto vista la necessità che avevo di lavorare, ma mi sono detta: Cinzia, non sei vecchia, ma questa potrebbe essere l’ultima occasione per fare quello che ti piace e magari farlo per tutta la vita!. Così nel frattempo ho portato avanti ciò che potevo, corsi necessari per l’apertura, contatti, progetti, sempre con l’aiuto fondamentale dello staff di Cucina Nostra e successivamente anche di Confartigianato La Spezia. Non ho desistito per me, ma anche per la mia famiglia che mi ha appoggiato fin dal primo momento in questa scelta. Non ho desistito anche per i miei figli, per insegnare loro che i sogni vanno inseguiti e che gli ostacoli si superano. A proposito, il nome, tra i tanti che ho proposto, l’ha scelto mia figlia. Da piccola in molti mi chiamavano Ciri e da questo ricordo è nato il nome Ciri Cakes”.
Ovviamente essendo una micro-impresa domestica non ho una rivendita e fondamentalmente lavoro con il passa parola. La mia vetrina poi sono i social, fondamentali per noi micro-imprenditori. Ho una pagina Facebook (Ciri Cakes) e un profilo Instagram. Ricevo ordini tramite messaggi dalla pagina, tramite WhatsApp o messenger, insomma è un modo proprio nuovo di lavorare. L’idea è di cominciare a proporre i miei prodotti anche a negozi di alimentari, bed & breakfast e bar, soprattutto i biscotti e i dolci da forno. Durante le feste di Natale ho organizzato anche delle confezioni regalo con dolci e piccola oggettistica”.

Aprire un food truck e fare lo chef itinerante: negli ultimi tempi abbiamo assistito ad un vero e proprio boom delle attività di ristorazione itinerante, con un’offerta davvero eterogenea che comprende le proposte più classiche di paninoteche e piadinerie, fino alle cucine regionali e tipiche più disparate. Se vuoi saperne di più leggi l’articolo dedicato all’approfondimento su come aprire un chiosco ambulante.
I dati verranno raccolti solo per poter fornire maggiori informazioni sul progetto Comunikafood e/o proporre offerte commerciali. Qualora non ci fosse volontà di consentire all'uso dei dati per tale finalità i dati raccolti non verranno presi in gestione e verranno rimossi dal sistema di raccolta. Qualora si desiderasse rimuovere il consenso o cancellare il proprio contatto dalla lista dopo aver accettato, basterà inviare una email a [email protected] ed il vostro contatto verrà rimosso. In tal caso il contatto verrà cancellato dal nostro servizio di posta elettronica e non verrà utilizzato in nessun altro modo. Esclusivamente per comunicazioni non commerciali scrivere sulla nostra pagina Facebook. Le informazioni per vendere online o per aprire un e-commerce sono richieste commerciali a cui non risponderemo dalla pagina Facebook.
Lanciarsi nel business dell’oro blu: il mercato dell’acqua potabile è un settore miliardario, che vede l’Italia tra i primi consumatori al mondo di acqua in bottiglia. Per questo negli ultimi anni sono fiorite numerose aziende che offrono servizi di depurazione d’acqua domestica, o installano le casette dell’acqua vendendola a pochi centesimi a bottiglia, ma realizzando alla fine del mese grossi guadagni. Esistono diverse attività percorribili, tra cui anche alcune proposte in franchising interessanti.
Aprire una ludoteca per bambini o un’asilo nido privato: la richiesta di posti negli asili comunali è sempre elevata ma quasi sempre non sono sufficienti ed è per questo gli asili nido privati stanno crescendo sempre di più. Curare i bambini è la tua passione? Allora potresti seriamente pensare di aprire un’asilo nido in casa o in una struttura dedicata, oppure anche una ludoteca per bambini per l’intrattenimento pomeridiano.
Investire nel business delle due ruote: bici pieghevoli per la città, scooter e biciclette elettriche. Il business delle due ruote sta vivendo un momento di crescita grazie a questa rivoluzione dei prodotti. Ora più comodi e funzionali, economici e adatti a tutti, i mezzi di trasporto a due ruote vedono dopo un periodo di crisi una rinascita promettente. Aprire un negozio di bici elettriche o inventare lo scooter ecologico del futuro, ecco due idee di business vincenti che hanno già fatto il successo di molte aziende. E tu per cosa sei? Bici o scooter?
Mi permetto di fare una piccola aggiunta a questo articolo, anche se è passato tanto tempo dalla sua scrittura: ottima esposizione e chiarezza, ma chi vuole lavorare con queste affiliazioni pay per action farebbe bene ad individuare prima la nicchia che vuole trattare, e solo dopo iscriversi al network che sembra più idoneo. Questo, almeno, nella mia piccola esperienza lavorativa a riguardo. Saluti, Salvatore
×